Ecclesia

Mondiali Qatar, mons. Oster (Dbk): “Il denaro domina tutto e questo distrugge lo sport”

foto d'archivio Afp/Sir
17 Nov 2022

Con un passato giovanile da calciatore, tifosissimo del Bayern Monaco, appassionato sportivo, mons. Stefan Oster, vescovo di Passau, riveste, all’interno della Conferenza episcopale tedesca, la funzione di responsabile della pastorale per lo sport. A pochi giorni dall’inizio dei controversi Mondiali di calcio in Qatar, Oster ha rilasciato un’intervista all’agenzia di stampa cattolica tedesca Kna. Interpellato sul senso di un mondiale di calcio in un luogo desertico dove l’erba non cresce all’aperto, il vescovo ha risposto che “la mercificazione – biblicamente parlando – fa cadere in disgrazia. Il fatto che il denaro domini tutto e che l’associazione calcistica mondiale Fifa sia così guidata dall’avidità, sta effettivamente distruggendo lo sport e fa diminuire anche il mio interesse. Io lo guardo ancora: come ha giocato il Bayern? Ma ad essere onesti, se quelli con più soldi diventano campioni di Germania dieci volte di fila, non è granché”.

Mons. Oster e i diritti umani
Oster, sul tema delle critiche, dei boicottaggi, del guardare ugualmente le partite che si svolgeranno in Qatar, riflette pensando allo spettatore che si sente eticamente interpellato davanti ai diritti umani violati nel Paese asiatico: se a qualcuno piace il calcio, può comunque guardarlo. Non voglio far star male nessuno per questo. L’assegnazione del torneo al Qatar dodici anni fa merita però una critica. Il fatto che la Coppa del mondo sia stata poi rinviata all’inverno è almeno un po’ più salutare per gli atleti. Ma se è vero che migliaia di lavoratori migranti sono morti costruendo gli stadi, è davvero una catastrofe umanitaria e un disastro morale per la Fifa e per il Paese stesso”.

close

Iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti dal nostro sito!
Inserisci l'indirizzo mail e premi "iscriviti"!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Leggi anche
Ecclesia

Don Milani: a Firenze, si insedia il comitato nazionale per il centenario della nascita

Martedì 6 dicembre 2022 si riunirà, alle 14.30, nella sala Pistelli di palazzo Medici Riccardi (con ingresso da via Cavour 9) il Comitato nazionale per il centenario della nascita di don Lorenzo Milani (1923-2023), nato per iniziativa della Fondazione don Lorenzo Milani, dell’istituzione don Milani di Vicchio e del gruppo don Milani di Calenzano. Il […]

La domenica del Papa - Una voce nel deserto

Questo tempo di attesa ci offre l’opportunità di cogliere i tanti deserti delle nostre vite, di individuare quei rumori che ci distraggono e ci allontanano da quella mangiatoia di Betlemme

Papa Francesco: “L'inclusione delle persone disabili è un dovere della comunità civile ed ecclesiale”

“Promuovere il riconoscimento della dignità di ogni persona è una responsabilità costante della Chiesa: è la missione di continuare nel tempo la vicinanza di Gesù Cristo ad ogni uomo e ogni donna, in particolare a quanti sono più fragili e vulnerabili”. Lo ha affermato papa Francesco ricevendo in udienza un gruppo di persone con disabilità […]
Hic et Nunc

“Per abbandono e cementificazione di terreni fertili, in Italia persi 400 milioni di kg di prodotti agricoli in 10 anni”

È quanto emerge da un’analisi Coldiretti su dati Ispra diffusa in occasione della Giornata mondiale del suolo che si celebra oggi, 5 dicembre

Don Milani: a Firenze, si insedia il comitato nazionale per il centenario della nascita

Martedì 6 dicembre 2022 si riunirà, alle 14.30, nella sala Pistelli di palazzo Medici Riccardi (con ingresso da via Cavour 9) il Comitato nazionale per il centenario della nascita di don Lorenzo Milani (1923-2023), nato per iniziativa della Fondazione don Lorenzo Milani, dell’istituzione don Milani di Vicchio e del gruppo don Milani di Calenzano. Il […]

La domenica del Papa - Una voce nel deserto

Questo tempo di attesa ci offre l’opportunità di cogliere i tanti deserti delle nostre vite, di individuare quei rumori che ci distraggono e ci allontanano da quella mangiatoia di Betlemme
Media
05 Dic 2022
newsletter