Missione

Don Mimmo Alò in Rwanda per l’esperienza missionaria e il tirocinio alla Nunziatura

30 Ago 2023

di Angelo Diofano

Dallo scorso 25 agosto il sacerdote montemesolino don Mimmo Alò (33 anni) si trova a Kigali, in Rwanda, dove rimarrà sino al 24 giugno 2024  per effettuare un mese di tirocinio alla Nunziatura e per vivere un tempo di missione nella capitale del Paese.

Ordinato il 28 dicembre del 2015, al termine del sesto anno di formazione al Pontificio seminario regionale ‘Pio XI’ di Molfetta, don Mimmo ha proseguito gli studi di specializzazione a Roma, conseguendo i gradi accademici della licenza (2017) e del dottorato (2020) in Teologia morale alla Pontificia accademia alfonsiana, risiedendo al Pontificio seminario lombardo. Nel 2018 l’arcivescovo mons. Filippo Santoro lo ha nominato direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale familiare e collaboratore alla parrocchia tarantina dell’Addolorata. 

Nel febbraio 2020, quasi al termine dell’esperienza romana di studio, su richiesta della Segreteria di Stato, mons. Santoro ha chiesto a don Mimmo di avviarsi al servizio diplomatico della Santa Sede, cui spetta di rappresentare il papa davanti alle Chiese e ai governi dei diversi Paesi del mondo. Accogliendo con disponibilità l’invito, egli ha intrapreso un nuovo percorso di formazione a Roma, risiedendo nella Pontificia accademia ecclesiastica. In questi ultimi tre anni, segnati in parte dall’esperienza della pandemia, don Mimmo ha frequentato alcuni corsi di diritto internazionale e di diplomazia pontificia e ha conseguito la licenza in Diritto canonico alla Pontificia Università della Santa Croce.

Conclusa la fase dello studio accademico, per don Mimmo e per altri quattro alunni dell’Accademia ecclesiastica si è prospettata la tappa della missione, fortemente voluta da papa Francesco per evidenziare il carattere pastorale che deve caratterizzare la diplomazia della Santa Sede.

La destinazione scelta per il sacerdote montemesolino è stata il Ruanda. Qui don Mimmo è stato accolto dal Nunzio apostolico, il filippino mons. Arnaldo Catalan, che insieme al cardinale di Kigali, Antoine Kambanda, sta coordinando l’organizzazione dell’attività pastorale. Tra alcuni giorni don Mimmo si recherà nella parrocchia di Saint Michel, dove sarà a servizio in modo particolare dei fedeli di lingua inglese. “Dopo la vicenda tragica del genocidio – spiega don Mimmo –, il Paese vive ora una fase tranquilla ed è animato da un grande desiderio di riscatto. Colpisce la pulizia delle strade, l’attenzione ecologica e l’impiego di moderne tecnologie. Non bisogna però nascondere che il tasso di povertà è ancora molto alto: tante gente vive con uno stipendio di 50 dollari al mese. Io personalmente sono molto felice della possibilità offertami, perché penso che nel ministero di ogni sacerdote l’esperienza missionaria è sempre arricchente. Sono qui, certo, per mettermi a servizio della Chiesa locale, ma soprattutto per imparare dai nostri fratelli e sorelle ruandesi e condividere il loro cammino di fede”.

Nel giugno 2024 don Mimmo rientrerà in Italia per ricevere dalla Segreteria di Stato il primo incarico nella diplomazia vaticana. Nel frattempo agli amici e ai lettori di “Nuovo Dialogo” egli chiede il sostegno della preghiera.

Leggi anche
Ecclesia

Si conclude ‘#Piazzallegra 2024 – L’estate giù alla Salinella’

Si conclude venerdì 26 luglio ‘#Piazzallegra2024 – L’estate giù alla Salinella’, il ciclo di serate estive in programma nel cortile dell’oratorio della parrocchia Santa Famiglia all’insegna della musica e dell’animazione, organizzate dal Comitato del Circolo parrocchiale Anspi Salinella. L’appuntamento è alle ore 21.30 con la tribute band “321Zero”, dal tour ‘Autoritratto 2024’, in uno spettacolo […]

Summer School di Ecologia Integrale: giovedì 25 l'inaugurazione

Giovedì 25 luglio nella galleria meridionale del castello aragonese sarà inaugurata la prima Summer School di Ecologia Integrale del Mediterraneo, che si terrà fino al 31 dello stesso mese, a cura di Oikos del Mediterraneo, di ‘Intrecci di speranze: tra terra e mare, cambiamo il presente’ e ‘Contatto’. Alle ore 18 è prevista l’accoglienza dei […]

A San Marzano solenne celebrazione per il 50.mo di sacerdozio di mons. Angelo Massafra

Martedì 23 luglio a San Marzano di San Giuseppe, alle ore 20, nella chiesa madre intitolata a San Carlo Borromeo, mons. Angelo Massafra, arcivescovo metropolita di Scutari-Pulp (in Albania), nella santa messa solenne da lui presieduta, festeggerà il 50° anniversario di ordinazione sacerdotale. Alla celebrazione eucaristica, oltre alle maggiori autorità cittadine, presenzieranno il parroco don […]
Hic et Nunc

Leonardo: nessuna chiusura Acciaierie: programmi e bando

Per l’ex Ilva e Leonardo, grandi aziende pubbliche che stanno vivendo momenti di svolta nella loro storia industriale e produttiva, si registrano delle novità. Una vera svolta è quella che sembra profilarsi per l’azienda del settore aeronautico di Grottaglie, mentre per Acciaierie d’Italia si precisano i piani produttivi, nella prospettiva di una futura privatizzazione. In […]

Il presidio a Bari dei lavoratori Hiab la Regione si è impegnata a intervenire

In occasione dell’incontro svoltosi a Bari, su richiesta delle organizzazioni sindacali, relativo alla situazione di stallo che riguarda la Hiab di Statte, si è svolto lo sciopero preannunciato di 8 ore. I lavoratori hanno svolto un presidio nei pressi della Presidenza del Consiglio regionale, su Lungomare Mazario Saoro, mentre le segreterie di Fim Fiom Uilm […]

Premio Mcl Torricella Terra d'amare

Il Circolo Movimento cristiano lavoratori di Torricella annuncia la terza edizione del Premio Mcl Torricella Terra d’amare  che si terrà domenica 28 luglio alle ore 20.30 nella sede della Vinicola Cicella in via Pietro Franzoso. Quest’anno il premio riconoscerà il notevole impegno per la promozione del territorio di sette personalità provenienti dal mondo istituzionale, culturale, […]
Media
24 Lug 2024
newsletter