Gaza sotto assedio

I piccoli cristiani di Gaza a papa Francesco: “Pregate per i bambini sotto la guerra”

foto Afp/Sir
06 Nov 2023

“Grazie Santità per le preghiere. I nostri bambini si uniranno ai loro coetanei di tutto il mondo per pregare per la pace”, comincia così, con le parole di suor María del Pilar Llerena Vargas, missionaria dell’Istituto del Verbo incarnato, il video con cui i bambini della parrocchia latina della Sacra Famiglia, l’unica cattolica della Striscia di Gaza, salutano papa Francesco e i 7mila bambini provenienti da 84 Paesi del mondo che si ritroveranno lunedì 6 novembre, dalle ore 14.30, nell’aula Paolo VI, per condividere con il pontefice speranze e preoccupazioni per il futuro, nell’evento intitolato “I bambini incontrano il papa”.

Video Player

00:00
00:41

Nel video, i bambini ringraziano papa Francesco e chiedono a lui e ai bambini del mondo di pregare per la pace e soprattutto di pregare per i bambini che vivono sotto la guerra. Il video, registrato all’interno della chiesa parrocchiale, termina con un saluto al papa. In queste settimane di guerra, Francesco ha espresso continuamente la sua vicinanza e preghiera alla piccola comunità cristiana gazawa, poco più di 1000 fedeli, dei quali un centinaio i cattolici il resto greco-ortodossi. Quotidiane le sue telefonate al parroco padre Gabriel Romanelli, bloccato a Betlemme a causa della guerra in corso, al suo vicario a Gaza, padre Yusuf Asad e alle religiose che sono all’interno della parrocchia a dare accoglienza e sostegno agli oltre 700 sfollati che l’affollano in questo tempo di guerra.

 

parrocchia latina della Striscia di Gaza – foto redazione

“Il papa ogni volta ci chiede di pregare e soprattutto di custodire e proteggere i bambini – dice suor María del Pilar – oggi questi nostri piccoli salutano il papa e lo ringraziano per il suo affetto e la sua preghiera, alla vigilia dell’incontro con i bambini del mondo. Da Gaza non possiamo essere presenti fisicamente, ma lo siamo spiritualmente con la preghiera”.  La parrocchia latina in questi ultimi giorni ha visto cadere molto vicini razzi e bombe. A raccontare al Sir il terrore dei più piccoli è suor Nabila Saleh, religiosa delle suore del Rosario di Gerusalemme: “i  bambini che sono qui con noi ogni volta che sentono missili e bombe cominciano a disperarsi e a piangere. Per quanto possibile, durante il giorno, cerchiamo di regalare loro un po’ di gioco e di spensieratezza”.

L’incontro del papa con i bambini del mondo prenderà il via lunedì 6 novembre (ore 10) alla stazione di Roma Ostiense alla presenza di padre Enzo Fortunato, frate minore conventuale, Stefano Cuzzilla, presidente Trenitalia, Luigi Corradi, amministratore delegato e direttore generale Trenitalia. Da qui, a bordo di 8 treni straordinari, tra cui il ‘Rock’ con livrea dedicata, e 15 bus speciali messi a disposizione dal Gruppo FS Italiane, promotore dell’evento, giungeranno in Vaticano oltre settemila bambini, provenienti da 84 Paesi. Nell’Aula Paolo VI avrà luogo l’incontro con papa Francesco.

Leggi anche
Ecclesia

Si conclude ‘#Piazzallegra 2024 – L’estate giù alla Salinella’

Si conclude venerdì 26 luglio ‘#Piazzallegra2024 – L’estate giù alla Salinella’, il ciclo di serate estive in programma nel cortile dell’oratorio della parrocchia Santa Famiglia all’insegna della musica e dell’animazione, organizzate dal Comitato del Circolo parrocchiale Anspi Salinella. L’appuntamento è alle ore 21.30 con la tribute band “321Zero”, dal tour ‘Autoritratto 2024’, in uno spettacolo […]

Summer School di Ecologia Integrale: giovedì 25 l'inaugurazione

Giovedì 25 luglio nella galleria meridionale del castello aragonese sarà inaugurata la prima Summer School di Ecologia Integrale del Mediterraneo, che si terrà fino al 31 dello stesso mese, a cura di Oikos del Mediterraneo, di ‘Intrecci di speranze: tra terra e mare, cambiamo il presente’ e ‘Contatto’. Alle ore 18 è prevista l’accoglienza dei […]

A San Marzano solenne celebrazione per il 50.mo di sacerdozio di mons. Angelo Massafra

Martedì 23 luglio a San Marzano di San Giuseppe, alle ore 20, nella chiesa madre intitolata a San Carlo Borromeo, mons. Angelo Massafra, arcivescovo metropolita di Scutari-Pulp (in Albania), nella santa messa solenne da lui presieduta, festeggerà il 50° anniversario di ordinazione sacerdotale. Alla celebrazione eucaristica, oltre alle maggiori autorità cittadine, presenzieranno il parroco don […]
Hic et Nunc

Leonardo: nessuna chiusura Acciaierie: programmi e bando

Per l’ex Ilva e Leonardo, grandi aziende pubbliche che stanno vivendo momenti di svolta nella loro storia industriale e produttiva, si registrano delle novità. Una vera svolta è quella che sembra profilarsi per l’azienda del settore aeronautico di Grottaglie, mentre per Acciaierie d’Italia si precisano i piani produttivi, nella prospettiva di una futura privatizzazione. In […]

Il presidio a Bari dei lavoratori Hiab la Regione si è impegnata a intervenire

In occasione dell’incontro svoltosi a Bari, su richiesta delle organizzazioni sindacali, relativo alla situazione di stallo che riguarda la Hiab di Statte, si è svolto lo sciopero preannunciato di 8 ore. I lavoratori hanno svolto un presidio nei pressi della Presidenza del Consiglio regionale, su Lungomare Mazario Saoro, mentre le segreterie di Fim Fiom Uilm […]

Premio Mcl Torricella Terra d'amare

Il Circolo Movimento cristiano lavoratori di Torricella annuncia la terza edizione del Premio Mcl Torricella Terra d’amare  che si terrà domenica 28 luglio alle ore 20.30 nella sede della Vinicola Cicella in via Pietro Franzoso. Quest’anno il premio riconoscerà il notevole impegno per la promozione del territorio di sette personalità provenienti dal mondo istituzionale, culturale, […]
Media
24 Lug 2024
newsletter