Emergenze sociali

Terra dei fuochi – mons. Di Donna (Acerra): “La salute non si baratta!”
“Oggi resistiamo al negazionismo”

foto: Luigi Buonicontro - giornale Tablò
30 Giu 2022

“La salute non si baratta!”. Lo ha detto in modo categorico il vescovo di Acerra e presidente della Conferenza episcopale campana, mons. Antonio Di Donna, in un incontro, avvenuto qualche giorno fa, sul problema della quarta linea dell’inceneritore. Parlando dei possibili ristori che arrivano ad Acerra per avere sul suo territorio l’unico inceneritore funzionante in Campania, il presule ha osservato: “Dietro tutto questo discorso vi è un’ipocrisia di fondo a mio parere. Si dice che l’inceneritore o le aziende non inquinano ma poi si danno i ristori e cioè si ammette implicitamente che ci sono danni da riparare. Perché date i ristori? Evidentemente si riconosce che qualcosa non va e riparano in qualche modo con questo”. Insomma, “non si affronta mai la vera questione. Non ho mai avuto, in questi quasi nove anni di presenza ad Acerra, la risposta a questa domanda, che continuamente ho fatto in tutte le sedi. Voi ci dovete rispondere: perché sempre è solo qui? Perché sempre e solo Acerra? Forse perché già c’è l’inceneritore e il territorio è già inquinato e si finisce per inquinarlo? Forse Acerra si deve sacrificare per tutta la regione? Perché se si ferma l’inceneritore staranno i rifiuti in mezzo alla strada? Ma almeno si abbia il coraggio civile di dirlo apertamente. ‘Voi vi dovete sacrificare per tutta la regione’, ma io questa risposta non l’ho mai ascoltata. Almeno la soddisfazione di saperlo di che morte dobbiamo morire, almeno ditecelo. Invece, noi ribadiamo che Acerra ha già dato, il territorio è saturo, ci vuole la moratoria, bisogna blindare il territorio”.
Di qui la richiesta alla nuova amministrazione di cambiare “il piano territoriale regionale Ptr e si dica che il territorio di Acerra non è un’aria industriale urbana ma è un’area agricola urbana. È questo il modo, a mio parere, per tagliare alla radice molte cose ed impedire che vengono sul nostro territorio sempre e solo aziende inquinanti. Insomma, io non sono un tecnico, si studi la modalità, qualunque essa sia, ma giuridica ufficiale, legislativa, perché le cose cambino”.
Mons. Di Donna ha concluso riprendendo una suggestione dello scorso 25 aprile con la visita del presidente Sergio Mattarella nella festa della Resistenza. “Mi convince sempre più che ci sono più resistenze in questi 70 anni. La prima è stata contro il nazismo nell’ottobre 1943 qui ad Acerra, 90 morti, ma c’è stata una seconda Resistenza negli anni ‘80 contro la camorra, alla marcia di 10.000, nel novembre 1982. Credo che sia iniziata da qualche anno una terza Resistenza, non più contro il nazismo, forse non dico più contro la camorra che c’è ancora ma la resistenza contro il disastro ambientale, che è un obiettivo più ampio dello stesso inceneritore. Abbiamo questa visione più ampia del disastro ambientale e contro l’accanimento ad Acerra. Qui oggi il fascismo si chiama negazionismo, questa resistenza ha avuto e continua ad avere i suoi martiri, che sono i ragazzi e i giovani morti di cancro e di tumore, in questa terza resistenza noi ci siamo ancora. A quando il 25 aprile di questa terza resistenza?”.

Leggi anche
Ecclesia

Francesco: “La vecchiaia vissuta nell’attesa del Signore annuncia che il meglio deve ancora venire"

Nella seconda udienza generale dopo la pausa di luglio, papa Francesco ha ripreso il ciclo di catechesi dedicate alla terza età

Il festival dei giovani a Medjugorje: un'intensa esperienza di fede

Quest’anno la trentatreesima edizione è stata ricca di testimonianze di conversione, dove la riscoperta della fede e la preghiera cambiano la vita

Alessandro Solare dal 31 agosto amministratore parrocchiale della Santa Famiglia

Alessandro Solare sarà il primo a insediarsi mercoledì 31 agosto, come amministratore parrocchiale, tra coloro che l’arcivescovo mons. Filippo Santoro ha nominato nelle sostituzioni comunicate venerdì 8 luglio durante il ritiro di San Giovanni Rotondo. Sarà proprio mons. Santoro a presiedere la celebrazione che avrà luogo alle ore 19 nella parrocchia Santa Famiglia, al rione […]
Hic et Nunc

Alessandro Solare dal 31 agosto amministratore parrocchiale della Santa Famiglia

Alessandro Solare sarà il primo a insediarsi mercoledì 31 agosto, come amministratore parrocchiale, tra coloro che l’arcivescovo mons. Filippo Santoro ha nominato nelle sostituzioni comunicate venerdì 8 luglio durante il ritiro di San Giovanni Rotondo. Sarà proprio mons. Santoro a presiedere la celebrazione che avrà luogo alle ore 19 nella parrocchia Santa Famiglia, al rione […]

Unicef: “Nella Striscia di Gaza, uccisa una bambina palestinese e ferito un bambino”

Nel 2021, 67 bambini sono stati uccisi nella Striscia di Gaza durante l’ondata di violenza durata 11 giorni e due bambini sono stati uccisi in Israele

Domenica 7 agosto, ingresso gratuito nei musei e parchi archeologici statali

Il 7 agosto si rinnova l’iniziativa domenica al museo, introdotta nel 2014 dal ministro Dario Franceschini, con l’ingresso gratuito per tutti nei musei e nei parchi archeologici statali. La prima domenica del mese torna pertanto all’insegna della cultura, con visite che si svolgeranno negli orari ordinari di apertura dei siti e dovranno avvenire nel pieno […]
Media
11 Ago 2022

Archivio riviste

ON-LINE L'ULTIMO NUMERO

Sfoglia