Mondo

Unicef: “Nella Striscia di Gaza, uccisa una bambina palestinese e ferito un bambino”

Nel 2021, 67 bambini sono stati uccisi nella Striscia di Gaza durante l’ondata di violenza durata 11 giorni e due bambini sono stati uccisi in Israele

foto d'archivio Afp/Sir
06 Ago 2022

“Ala’a, una bambina palestinese di cinque anni, è stata uccisa e almeno un bambino è rimasto ferito nella Striscia di Gaza in una escalation di violenza avvenuta ieri”. Lo dichiara Adele Khodr, direttore regionale dell’Unicef per il Medio oriente e il Nord Africa. “L’anno scorso, 67 bambini sono stati uccisi nella Striscia di Gaza durante l’ondata di violenza durata 11 giorni e due bambini sono stati uccisi in Israele”.
Secondo il direttore Unicef, “i bambini sono stati testimoni di troppe cose, per troppo tempo”. “Molti non hanno conosciuto altro che violenza, conflitto e guerra. La maggior parte ha un impatto psicosociale a lungo termine sulla propria salute mentale. I conflitti hanno un impatto profondo e duraturo su tutti i bambini. Tutte le parti dovrebbero fare tutto il possibile per evitare ulteriori violenze. Un altro conflitto porterà solo più sofferenza e più dolore. È necessaria una soluzione duratura a questo conflitto”.

Leggi anche
Editoriale

Affermazione di FdI, ma su tutto c’è l’ombra dell’astensionismo più alto di sempre

È andato alle urne il 63,91% degli aventi diritto, quindi più di un elettore su tre non ha votato

Il nuovo Governo metta al centro la natalità

Lo scorso anno sono morte 709.035 persone, ma ne sono nate appena 399.431. Scherzando e ridendo abbiamo perso una città come Bari. L’anno prima, in un silenzio ancora più assordante, complice il Covid, il saldo morti/nati era stato di circa -350mila persone. Una città come Firenze. Nei giorni scorsi sono usciti alcuni dati Istat ancora più […]

La mossa disperata di un uomo disperato

Tanto tuonò che piovve: si dice quando un evento, un avvenimento, in linea di massima pregiudizievole o dannoso, avviene dopo che è stato preannunziato da ripetute avvisaglie. Non un evento inatteso, non una notizia inaspettata, non un fulmine a ciel sereno, visto che le voci si rincorrevano da parecchio tempo e la tanto attesa mossa […]
Hic et Nunc

Il Paese si spacca alle urne ma il Rosatellum premia il centrodestra anche da noi

Sono passati solo quattro mesi dalla trionfale elezione di Rinaldo Melucci, espresso dal Pd, a sindaco di Taranto, e pochi giorni alla plebiscitaria elezioni a presidente della Provincia. Lo stesso si potrebbe dire per molte altre città d’Italia, in cui il centrosinistra aveva surclassato il centrodestra, eppure il risultato delle politica fa voltare pagina. È […]

Affermazione di FdI, ma su tutto c’è l’ombra dell’astensionismo più alto di sempre

È andato alle urne il 63,91% degli aventi diritto, quindi più di un elettore su tre non ha votato

The economy of Francesco: Nuovi modelli aziendali con la persona al centro

Le aziende private costituiscono un asset fondamentale, tuttavia il modello economico e aziendale che ha quasi del tutto monopolizzato lo scenario mondiale negli ultimi secoli ha cominciato a mostrare forti criticità e i danni che ha portato. Con The Economy of Francesco, stiamo lavorando per creare nuove pratiche aziendali e modelli che possano massimizzare contemporaneamente […]
Media
26 Set 2022

Archivio riviste

ON-LINE L'ULTIMO NUMERO

Sfoglia