Diocesi

Da domenica 19 al via i festeggiamenti in onore di Santa Rita da Cascia

15 Mag 2024

Si terranno a Taranto, nella parrocchia Santa Rita, dal 19 al 25 maggio i festeggiamenti in onore della Titolare. Il parroco mons. Gino Romanazzi con la comunità invita tutti, perché, come ricorda la chiosa del manifesto, «Chiunque, ogni uomo e ogni donna è destinatario dell’invito di Dio a partecipare alla sua grazia che trasforma e salva. Bisogna solo dire “sì” a questo dono gratuito, accogliendo e lasciandoci trasformare da esso» (papa Francesco).

Il tema proposto è cruciale nella fase finale del percorso sinodale che, in conformità al motto “Comunione, partecipazione, missione”, dovrà rilanciare in questo anno di preparazione al Giubileo del 2025 la Chiesa verso il suo impegno prioritario, cioè l’annuncio del Vangelo nel mondo contemporaneo: “andate e invitate al banchetto tutti” (cfr. Mt 22,9).

È un invito quindi a partecipare, per vivere la comunione con Cristo che va incontro all’umanità ferita e manifesta il volto del Padre attraverso il volto umano della Sua Chiesa.

Come ci ha ricordato S.E. mons. Ciro Miniero, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Cataldo, “Il segno della festa è il popolo unito verso Dio. (…) Non dobbiamo incrociare le braccia. (…) Ogni cristiano deve dire «tocca a me» (…)”.

 Il triduo a Santa Rita vuole allora soffermarsi proprio su questo “movimento di Cristo” che incarna l’atteggiamento di Dio, quindi vuole approfondire, con la predicazione che si terrà durante la Santa Messa delle ore 19, che – come ogni sera – seguirà la recita del santo rosario delle ore 18.30, i tre temi della: Vicinanza’ (domenica 19 maggio); Compassione’ (lunedì 20 maggio); Tenerezza’ (martedì 21 maggio).

In particolare, in concomitanza con il 25° anniversario della salita al cielo del Servo di Dio dott. Enzo Piccinini, lunedì 20 maggio, alle ore 20 nell’aula magna Giovanni Paolo II, a cura del comitato festeggiamenti di Santa Rita si terrà l’incontro sul tema: “L’esperienza oggi della cura compassionevole”. All’evento, presentato dalla dott.ssa F. Cardiota – presidente del Centro culturale di Taranto, parteciperanno il dott. M. Bruni (medico palliativista) ed il dott. A. Rinaldi (medico oncologo). Nell’occasione sarà anche proiettata una significativa testimonianza video dello stesso Piccinini.

Mercoledì 22 maggio, solennità di Santa Rita, saranno celebrate le sante messe del mattino alle ore 07; 10.00; 11.30 (con la supplica a seguire); mentre nel pomeriggio si potrà partecipare alla solenne celebrazione eucaristica delle ore 18, per poi animare, a seguire, la processione attraverso le vie del quartiere muovendo da piazza Santa Rita dove, al rientro, saranno benedetti petali e rose.

Venerdì 24 maggio, alle ore 17 in piazza Santa Rita, invece, i bambini della scuola dell’infanzia ‘Santa Rita da Cascia’ cureranno la rappresentazione teatrale “Noi cercatori di bellezza – La bella e la Bestia”.

La tanto attesa festa popolare in piazza, con canti, balli e “l’auto-pranzo” con tutti, è in programma per il successivo sabato 25 maggio, dalle ore 20. Il tema della serata, dal titolo “La festa sta per cominciare, corri e non fermarti, amico mio” è un invito appunto a “non incrociare le braccia” e correre verso la festa della Speranza, della Letizia e della Bellezza.

Non solo luminarie, parco giochi e spettacolo luminoso di girandole e cascate, che pure non mancheranno. Non un protocollo che si ripete ogni anno, ma un invito che si rinnova per condividere lo stupore, ma anche la responsabilità, di fronte all’atteggiamento di Dio, che non si stanca mai di mandare i suoi servi a chiamare alle nozze dai crocicchi delle strade!

 

Leggi anche
Ecclesia

Tanti popoli, tante lingue un solo cuore: le parole commosse dell’arcivescovo per la Festa dei popoli

Massiccia partecipazione delle rappresentanze etniche del territorio ma anche dei tarantini alla Festa dei popoli, svoltasi domenica pomeriggio in Concattedrale, a conclusione delle attività di Migrantes e degli incontri quotidiani attraverso lo Sportello immigrazione itinerante. “Tanti popoli, tante lingue un solo cuore”: queste parole pronunciate dall’arcivescovo mons. Ciro Miniero nell’omelia (poi tradotta brevemente in albanese […]

L’esperienza oggi della cura compassionevole

“L’esperienza oggi della cura compassionevole” è il titolo dell’incontro che si terrà stasera, lunedì 20 maggio, alle ore 20 nell’aula magna “Giovanni Paolo II” della parrocchia Santa Rita, in occasione dei solenni festeggiamenti in onore della titolare. Partecipano il dott. Mariano Bruni, medico esperto in cure palliative e terapie del dolore, e il dott. Antonio […]

Ex Ilva, don Antonio Panico: “Ci sono delle ferite, ma non ci si arrende”

Continua il calvario dell’Ex Ilva di Taranto. È di pochi giorni fa la notizia di un guasto al nastro trasportatore dell’Altoforno 4, l’unico rimasto in funzione. Una criticità, l’ennesima, che continua a minare la serenità dei lavoratori così come le incertezze sulla salute dei cittadini. Dopo oltre dieci anni e a pochi mesi dal commissariamento […]
Hic et Nunc

il patriarca Pizzaballa ha visitato la parrocchia latina di Gaza. Consegnati aiuti alla popolazione

Il card. Pierbattista Pizzaballa, patriarca Latino di Gerusalemme, è entrato a Gaza e ha fatto visita alla parrocchia della Sacra Famiglia. Lo riferisce il Patriarcato latino in una nota. Insieme al cardinale erano presenti fra’ Alessandro de Franciscis, grande ospedaliere del Sovrano Ordine di Malta, padre Gabriele Romanelli, parroco di Gaza e una piccola delegazione. […]

Scalo Grottaglie: l'aeroporto non decolla e per Leonardo nuove nubi all'orizzonte

Intanto Melucci scrive al ministro per chiedere una conferenza dei servizi Grottaglie e il suo scalo aereo continuano a incrociare, a quanto pare, destini incerti. Da un lato c’è l’azienda, la Leonardo, che realizza le fusoliere per Boeing, ma che non riesce né a stabilizzare la produzione né a diversificarla. Dall’altro c’è il scalo vero […]

Santa Maria di Talsano: benedizione delle nuove vetrate in memoria di Mery Barbaro

“Un avvenimento significativo che arricchisce questo antico luogo di fede”: così il rettore della chiesa Santa Maria di Talsano, mons. Antonio Caforio, annuncia per domenica 19 maggio alle ore 10.30 la benedizione delle nuove artistiche vetrate. Queste ultime vertono sui momenti più significativi della vita della Madonna: Annunciazione, Visita a Santa Elisabetta (da cui deriva […]
Media
21 Mag 2024
newsletter